Cristina Minò

Canto / Canto Lirico

Christina Minò, nata a Vignola (Mo) il 22 Gennaio 1987, inizia ad avvicinarsi alla musica sin da piccola entrando all’età di sette anni nel coro di voci bianche nell’Istituto Musicale Pareggiato “Vecchi-Tonelli” di Modena diretto dal maestro Massimo Carpegna. 

Dopo pochi anni, sempre nell’istituto modenese, inizia dapprima con lo studio del violino sotto la guida dei maestri Alberto Bologni e Ivan Rabaglia per poi passare a quello della viola sotto la guida dei maestri Luciano Cavalli e Pietro Scalvini. 

 

La sua vera passione per il canto la porta a diplomarsi in canto lirico nel 2010 dopo aver studiato con Tiziana Tramonti. 

Frequenta diversi masterclass sotto la guida di importanti personalità come Mirella Freni presso il CUBEC (Centro Universale del Bel canto) di Modena e Gloria Banditelli per quanto riguarda il canto barocco.

 

Nel 2009 debutta alla chiesa di S.Carlo di Modena nell’opera barocca in spagnolo di Calderòn De La Barca “La Purpura de la Rosa” nelle parti della contadina Celfa e della figura allegorica del “Suspecha” (sospetto).

Partecipa a diversi concerti di musica contemporanea organizzati dalla classe di Composizione dell’istituto Musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena.

 

Collabora in diverse occasioni con il coro della Cappella Musicale del Duomo di Modena sotto la direzione del Maestro Daniele Bononcini. Da ricordare “La Passione di Cristo” di F.Liszt nel 2008. 

E’ arrivata in finale ad alcuni concorsi internazionali di canto lirico, come quello della Città di Treviso nel 2011.

Laureata in Lingue e Culture Europee all’Università di Modena, attualmente studia Lettere a Bologna ed insegna canto e pianoforte presso lo Studio Musicale “Alessandro Po” di Modena.